News

2020 – CORONAVIRUS – Covis-19

 

LE REGOLE PER ENTRARE IN SMAO: DISPOSIZIONI RELATIVE AD EMERGENZA COVID-19 

L’utilizzo di mascherina è obbligatorio per accedere ai poliambulatori.

All’ingresso verrà provata la temperatura e fornito gel igienizzante.

L’accesso non deve avvenire prima di 10 minuti rispetto all’orario di prenotazione.

La segnaletica interna fornisce indicazioni nel rispetto del distanziamento.

Smao srl  attua con la massima cura i protocolli necessari alla sanificazione degli ambulatori, parti comuni e macchinari secondo le disposizioni vigenti.

Gli accompagnatori sono consentiti solo per persone non autosufficienti o minori.

Per visite specialistiche poliambulatori viene effettuato un PRE-TRIAGE TELEFONICO in cui l’utente verrà sottoposto a un breve questionario (in presenza di sintomi simil influenzali e/o respiratori, l’appuntamento verrà rimandato).

 

ULTIMO DPCM: 2020.10.18 DPCM 18102020

 

Reg Lomb. 619 15 ott 20

Allegato 1

Allegato 2

 

2020.09.24 Guarigione da COVID-19 o da patologia diversa

20.09.10 Ordinanza reg. Lombardia

DPCM 14 luglio

2020 Regione Lombardia

OFFERTA PRODOTTI COVID-19

2020.05.29 Reg Lombardia

2020.05.22 DocConferenza – LineeGuidaRriapertura-AttivitaEeconomicheProduttive

GUIDA ALLA RIPRESA DEL LAVORO: Documento Fase 2 Covid-19 Ver 1.4

DPCM e allegato del 26 aprile 2020

23.04.2020 PROTOCOLLO SICUREZZA

Protocollo AIB

10.04.2020 DPCM

7 aprile FAQ – Servizio PSAL ATS Bergamo

Integrazione nota del 17.03.2020_ORDINE DEI MEDICI BS

DL 25 marzo 2020 n.19 riordino Covid

22 marzo 2020 FAQ – DPCM

22.03.2020 dpcm

22.03.2020 All. 1.pdf DEF

21.03.2020 Ordinanza Regione Lombardia

 

19.03.2020 Circolare_contact_tracing

17.03.2020 Opuscolo Nuovo Coronavirus Agg.

17.03.2020 NUOVA AUTOCERTIFICAZIONE

17.03.2020 Informativa per le Imprese

***   2020.03.14 Protocollo condiviso 

09.03.20 Opuscolo

09.03.20 Nuovo coronavirus

09.03.20 Avviso alla popolazione

08.03.2020 Dpcm

02 marzo 2020 Info Ambulatorio Smao

02 marzo 2020 DPCM

28.02.2020 Info Nuovo Coronavirus

26 Febbraio 2020 Info Ambulatorio Smao

24 Febbraio 2020 Coronavirus

PIEGHEVOLE-CORONAVIRUS

Come lavare le mani

Come utilizzare soluzioni alcoliche

Circolare del Ministero della Sanità: CORONAVIRUS

Leggi Tutto...

RIENTRO ANTICIPATO DEL DIPENDENTE DAL PERIODO DI MALATTIA

 

Con la circolare n. 79 del 2 maggio, l’Inps ha puntualizzato gli adempimenti richiesti nel caso in cui il dipendente, assente per malattia, decida di rientrare al lavoro in anticipo ai gironi assegnatigli dal medico.

Il rientro anticipato dalla malattia è impossibile soltanto ma seguito di rettifica del certificato medico già inviato all’Inps; rettifica che deve intervenire prima della ripresa dell’attività lavorativa, e che va richiesta allo stesso medico che ha redatto il certificato contenente una prognosi più lunga.

La rettifica del periodo di malattia è un adempimento indispensabile per poter anticipare il rientro al lavoro:

Il Datore di Lavoro, infatti, non può acconsentire al rientro anticipato del lavoratore se non violando la normativa sulla salute e sicurezza dei posti di lavoro;

L’Inps, invece, deve essere informato tempestivamente di eventuali variazioni del periodo di malattia, tenuto conto che il rientro anticipato fa cessare il diritto del lavoratore a percepire l’indennità economica per le giornate residue.

Inoltre, la mancata rettifica in esame espone il lavoratore al rischio di figurare assente ad un’eventuale visita di controllo domiciliare e/o ambulatoriale disposta dall’Istituto.

In questo caso, il lavoratore è soggetto alle stesse sanzioni previste per l’assenza ingiustificata alla visita di controllo nel periodo di malattia:

– 100% dell’indennità per massimo 10 giorni, per la 1° assenza;

– 50% dell’indennità nel restante periodo di malattia, in caso di 2° assenza;

– 100% dell’indennità dalla data della 3° assenza. Questa sanzione sarà comminata fino al giorno precedente la ripresa dell’attività lavorativa, che viene considerata come una dichiarazione “di fatto” di fine prognosi.

Leggi Tutto...

FORMALDEIDE: NUOVA CLASSIFICAZIONE

REGIONE LOMBARDIA: d_11665_15_11_2016-formaldeide  

Formaldeide: la gestione del rischio alla luce della nuova classificazione – entrata in vigore dal 1° gennaio 2016.
La classificazione della formaldeide è stata modificata da:

H351: “Sospetto di provocare il cancro”

a

H350: “Può provocare il cancro”.

La formaldeide è un elemento contenuto nella plastica, nel legno (produzione di truciolari), nelle vernici, come battericida nei fluidi lubro-refrigeranti, nelle anime e forme in sabbia da fonderia, e viene utilizzato nei più svariati settori: quello alimentare, sanitario, cosmetico, l’arredamento.

Per l’organizzazione aziendale sarà necessario valutare i possibili impatti, quali per esempio: l’aggiornamento del DVR, l’adeguamento del protocollo sanitario, e ove necessario, l’istituzione del Registro degli Esposti.

 

 

Leggi Tutto...

SIAMO IN ATTESADI NOTIZIE DAL MINISTERO – 2020: VACCINARSI CON SMAO

Vaccinazioni 2019 – 2020 per i clienti Smao, leggere l’allegato in ROSSO (Circolare antinfluenzale 2019-2020)

 


Sorveglianza Virologica dell’Influenza:

2019 Raccomandazioni OMS per composizione del vaccino antinfluenzale per la stagione 2019-2020


PER I CLIENTI SMAO:

 

Circolare antinfluenzali 2019-2020

Leggi Tutto...

Nuova Certificazione CE per Otoprotettore Personalizzato Smao

Otoprotettore Personalizzato Smao

  • OTO21CLASSIC (RIGIDO): in materiale speciale, resina acrilica polimerizzata a caldo e sotto pressione; resistente alla rottura, lavabile, antiallergico e atossico
  • OTO23MIX (SEMI-RIGIDO): più morbido e tollerabile, si dilata leggermente con la temperatura corporea
  • OTO28SOFT (MORBIDO): ancora più morbido e confortevole, per abbattimenti strong.

In allegato Certificazione CE 2019 – Regulation 2016/425/EU – EN 352-2:2002

-Scarica Certificazione Allegata ed i Product Testing :

2019 Otoprotettore Personalizzato Smao

2019 Product Testing

 

Leggi Tutto...